Copyright 2012 Studiooxi

Iacopo Brogi & Federico Mei vincono il premio PIDA

news - 9 settembre 2013 - 0 Comments

Sabato 13 luglio, non poteva esserci cornice migliore per la serata conclusiva della VI edizione del Premio Internazionale Ischia di Architettura: i riconoscimenti – quest’anno davvero di particolare caratura – sono stati infatti consegnati in riva la mare, nella baia naturale su cui s’affaccia l’hotel Regina Isabella con i suoi bagni termali (che negli anni cinquanta ha visto un intervento di riconfigurazione firmato da Ignazio Gardella). La cerimonia ha ricevuto ulteriore lustro dal fatto di rientrare nella programmazione dell’Ischia film festival.
Oltre ai premi ad personam (alla carriera a Mario Bellini, alla fotografia a Mimmo Jodice e il Pida internazionale a Boris Podrecca, mentre Francesco Erbani non è potuto intervenire per ritirare quello al giornalismo), sono stati consegnati quelli del concorso internazionale, legato alla qualità dell’ospitalità negli alberghi e nelle spa (con le sezioni per opere costruite e per concept), e dei due workshop svoltisi sull’isola al largo del golfo di Napoli durante la settimana. Tali lavori (con due squadre per ognuno dei due temi assegnati) sono stati seguiti dalle telecamere in vista della produzione di un docu-reality che lascia qualche perplessità viste le «prove di abilità» cui sono stati sottoposti i protagonisti al fine di rendere il format più «appetibile» a un vasto pubblico di non addetti ai lavori. Staremo a vedere l’esito non appena la post lavorazione sarà terminata e la trasmissione andrà in ondasezione PIDA SPA.

Questi i premi assegnati dalla giuria presieduta da Luigi Prestinenza Puglisi e composta da Mario Bellini, Sergio Bizzarro, Francesco Pagliari, Grazia Torre, Ermanno Caroppi, Luca Gibello, Francesco Scardaccione e Simone Velsati.

1°cl (66punti) – “Beauty Farm Hair Glamour” di Iacopo Brogi, Federico Mei  (Empoli – FI)

2°cl (62punti) – “Apollo 11″ di Luisa Bruzzo, Andrea Mantovani (Padova)

3°cl (57punti) – “Hilton SPA” di Pascal Arquitectos  (Mexico City)

I commenti sono chiusi.